saltare i pasti non fa dimagrire

Con l’avanzare dell’estate si fa sempre più grande lo spettro della prova costume e così molte persone cercano svariate soluzioni per dimagrire.

Alcuni ritengono che una delle possibilità per perdere peso in maniera veloce sia saltare i pasti ma in realtà questa soluzione è controproducente. Nel saltare i pasti si provocano, infatti, diversi effetti negativi tra cui: il rallentamento del metabolismo, l’aumento della massa grassa e la perdita di quella magra.

Digiunare, inoltre, fa schizzare alle stelle il nervosismo e lo stress; oltre ad aumentare la fame in quanto durante la giornata si verificano cali di zuccheri nel sangue che spingono il cervello a bramare sempre più cibo , arrivando al pasto successivo con una irrefrenabile voglia di abbuffarsi.

A sostegno di questa tesi vi è una ricerca di alcuni studiosi della Ohio State University che, in laboratorio, hanno fatto esperimenti su due differenti gruppi di topi.

Ad alcuni è stato somministrato un solo pasto al giorno mentre gli altri avevano libero accesso al cibo. Dopo una settimana di test si è dimostrato che, chi aveva accesso ad un solo pasto, nei primi tre giorni perdeva peso, ma dal sesto giorno vi era in esso un incremento di massa grassa.

La coordinatrice di questo studio, la dottoressa Martha Belury, ha confermato che saltare i pasti provoca dei movimenti irregolari di insulina e glucosio nell’organismo e per questo motivo si tende ad un aumento del peso. Non consumare alcuni pasti, per perdere velocemente qualche chilo, causa infatti uno sbalzo del metabolismo con la conseguente tendenza a prendere peso in alcune parti del corpo.

Quindi anche la scienza conferma che è fondamentale seguire una dieta equilibrata e varia. Non bisogna dunque rinunciare ai propri alimenti preferiti ma è importante mangiarli in maniera controllata e senza esagerare.

SALTARE I PASTI NON FA DIMAGRIRE

Category: Blog
757 views